Idroterapia per animali

L’idroterapia per i cani è una modalità terapeutica recente per la rieducazione motoria di animali affetti da patologie neurologiche e ortopediche, utile anche nel post operatorio conservativo e prima di un intervento chirurgico perché rafforza la massa muscolare sebbene in modo diverso rispetto al potenziamento muscolare.
È un ottimo esercizio anche per i soggetti sportivi, da lavoro, in sovrappeso e per i cuccioli in accrescimento.

In cosa consiste

L’idroterapia utilizza uno strumento chiamato “underwater treadmill”, un’ampia vasca nella quale è immerso un tapis roulant che permette al paziente di muoversi in acqua senza sforzare le strutture articolari.
La macchina presente da Mon Petit Village è stata migliorata grazie agli optional progettati dalla Maclaren di Maurizio Canazza. La nostra vasca infatti ha un effetto idromassaggio integrato e permette di utilizzare la funzione del nuoto controcorrente per aumentare la resistenza fornita dall’acqua.

Quando il vostro piccolo amico deve ripetere le terapie per un periodo di tempo piuttosto lungo possiamo ospitarlo in una struttura autorizzata. Il Parco Cinofilo Umbro si occupa di accompagnarlo ad ogni seduta e provvede a tutte le sue necessità.

Come funziona

La fisioterapista analizza caratteristiche e bisogni del paziente, sulla base dei quali elabora un programma personalizzato in cui il tempo della singola seduta varia anche in base alla patologia dell’animale.
L’idroterapia si differenzia dalla terapia a secco proprio per la caratteristica di svolgere gli esercizi di mobilità in acqua; alcuni percorsi riabilitativi comunque prevedono l’interazione tra i due tipi di trattamento. Il macchinario per funzionare sfrutta i principi fondamentali dell’acqua:

Il principio di archimede

Alla base del concetto di galleggiamento. Crea un’apparente diminuzione del peso dell’animale e una differente distribuzione del peso che non grava più sulle articolazioni, così favorisce la rieducazione al movimento;

La resistenza idrodinamica

La forza che si oppone al movimento di un corpo in un liquido. All’interno dell’acqua è necessario uno sforzo maggiore per muoversi, quindi si crea una situazione in cui la muscolatura viene rinforzata senza utilizzare pesi aggiuntivi.

la pressione idrostatica

È la pressione che un liquido esercita sulla superficie di un corpo immerso. Questa è direttamente proporzionale alla profondità e agisce perpendicolarmente sulla superficie del corpo, andando a migliorare sia la propriocezione (la regolazione della postura in seguito ad uno stimolo esterno), che l’equilibrio.

temperatura

Quando è intorno ai 26 e i 30 gradi ha proprietà vasodilatatorie, quindi determina una buona vascolarizzazione e favorisce il recupero muscolare, apporta la giusta quantità di ossigeno ai tessuti e i materiali nutritivi necessari per rendere le cellule perfettamente funzionanti.

Trova tutto il meglio della farmacia e parafarmacia da Mon Petit Village.